Home Attualità La Campania chiude tutto, De Luca: “Siamo a un passo dalla tragedia”

La Campania chiude tutto, De Luca: “Siamo a un passo dalla tragedia”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Vincenzo De Luca, presidente della Regione, in diretta su Facebook comunica le prossime iniziative del Governo regionale: “Comunicherò al governo non solo la mia richiesta di lockdown per tutta l’Italia, su cui deciderà il governo, ma per quello che riguarda la Campania procederemo in direzione della chiusura di tutto.

Avevamo immaginato, con l’ordinanza che entra in vigore oggi, di introdurre una misura parziale, ma per i dati che abbiamo non basta più. Dobbiamo decidere di chiudere tutto, prosegue il Governatore De Luca che specifica: “chiusura di tutto, tranne le attività essenziali, e stop alla mobilità interregionale e fra comuni. Cioè quello che abbiamo fatto a marzo”.

Oggi dobbiamo fare l’ultimo tentativo – aggiunge Vincenzo De Lucaper bloccare l’espansione del contagio. Quindi dobbiamo chiudere tutto per un mese, 40 giorni”. Senza decisioni drastiche – ha aggiunto – non possiamo più reggere, e dobbiamo prendere oggi le decisioni necessarie”.

ICOTEA_19_dentro articolo

 Oggi siamo ancora in tempo – conclude De Luca – non siamo alla tragedia, ma siamo a un passo dalla tragedia. Non voglio avere qui i camion militari che portano centinaia di bare di persone decedute”. 

Ricordiamo che al momento, le indicazioni dell’ordinanza del 15 ottobre scorso prevede la sospensione tutte le attività didattiche in presenza, ad eccezione delle attività destinate agli alunni con disabilità ovvero con disturbi dello spettro autistico, il cui svolgimento in presenza è consentito, previa valutazione delle specifiche condizioni di contesto da parte dell’Istituto scolastico. Possibile anche una riapertura per le scuole primarie da lunedì 26 ottobre, ma visto l’annuncio odierno questo potrebbe saltare.

Preparazione concorso ordinario inglese