Home Generale La criminalità (e non solo) recluta gli ignoranti

La criminalità (e non solo) recluta gli ignoranti

CONDIVIDI

”La criminalità recluta solo ignoranti. In America costruiscono le prigioni dove c’è più alta dispersione scolastica. Nelle carceri minorili italiane non c’è nessuno che sia istruito. Salviamo i nostri figli, aiutiamoli a crescere con più sport e più cultura”: a parlare di fronte agli alunni della scuola primaria e dell’infanzia di un Istituto comprensivo di Boscoreale (Napoli) è Patrizio Oliva, pluricampione di pugilato, in occasione dell’inaugurazione della palestra della scuola.

L’apertura della palestra è un evento in un territorio dove le attività sportive sono collegate quasi esclusivamente alle iniziative private.

Icotea

Carlo Palmieri, rappresentante dell’associazione Milleculure, ricorda che l’obiettivo dell’iniziativa che vede insieme i campioni dello sport è quello di dare una mano a Napoli, facendo ‘squadra’ per il bene del territorio. ”Difendiamo insieme – ha chiesto Palmieri – quello che stiamo facendo per lo sviluppo dello sport”.

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

{loadposition bonus}

Patrio Oliva ha pure aggiunto: ”Sono felicissimo quando si creano strutture di aggregazione sportiva all’interno della scuola. Sconfiggiamo la dispersione scolastica che è il primo terreno di coltura della criminalità. Tuteliamo i nostri figli, sottraiamoli alle grinfie di chi vuole approfittarne. La criminalità è ‘cattiva’ perché vuole approfittare delle nostre debolezze, della mancanza di cultura”. Ai ragazzi ha chiesto di ”circondarsi di amici che sappiano essere protagonisti dei vostri sogni. Da piccolo mi guardavo allo specchio e sognavo di diventare un giorno campione. Un risultato che ho ottenuto con tanti sacrifici. Non date retta a chi vi dice che bisogna seguire scorciatoie facili. Studiate e fate sport”.