Home Archivio storico 1998-2013 Generico La “geografia del calcio” all’Università

La “geografia del calcio” all’Università

CONDIVIDI
  • Credion
Il 21 maggio i corsi di laurea in Geografia (laurea triennale) e in Gestione e Valorizzazione del Territorio (laurea specialistica) dell’Università “La Sapienza” di Roma daranno il via ufficialmente all’attività didattica, per l’anno accademico 2006/2007, del corso diGeografia del Calcio, che si avvale del patrocinio della Federazione Italiana Giuoco Calcio, in rappresentanza della quale si prevede l’intervento di Luigi Agnolin, attuale presidente del Settore Giovanile e Scolastico della Federcalcio.
Presentando l’iniziativa, Cosimo Palagiano, direttore del Dipartimento di Geografia Umana della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università “La Sapienza” di Roma, afferma: “sul tema esistono solamente una ricerca italiana del 1976 e qualche studio inglese; nei prossimi anni potrebbe tuttavia divenire un nuovo ambito di ricerca, in grado di richiamare l’attenzione di studenti e ricercatori insieme a una serie di altri importanti progetti che si avvalgono anche del supporto dei Sistemi informativi geografici (GIS), per analisi innovative e di dettaglio”.
Gino De Vecchis, referente del corso di laurea in Gestione e Valorizzazione del Territorio e presidente nazionale dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG), sottolinea che “un tempo l’Università era relegata nella sua sfera di cristallo ma oggi è giustamente aperta all’esterno. Estendere i propri campi di indagine e sperimentare nuovi moduli, tra cui Geografia del Calcio, significa fornire un contributo critico e attivo in ambiti in cui gli aspetti socio-economici, territoriali e mediatici si intersecano indicando nuovi filoni di un certo impatto”.
“Geografia del Calcio – prosegue De Vecchis – è un’attività formativa istituzionale, con incontri, tirocini e laboratori, che darà allo studente due crediti”.
Il corso è suddiviso in due parti: una, che prevede un largo impiego di dati statistici, riguarda l’impatto territoriale del calcio sulla nostra società; l’altra concerne i cambiamenti sociali che hanno contraddistinto il contesto nazionale e in particolare la periferia romana.
Prima della verifica finale, gli studenti iscritti all’esame effettueranno una visita al Museo del Calcio di Coverciano.
Maggiori informazioni sul sito internet www.uniroma1.it (percorso da seguire: cliccare su Dipartimenti – Geografia Umana – Novità ed eventi).