Home Didattica La gestione del tempo per combattere lo stress

La gestione del tempo per combattere lo stress

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La percezione che abbiamo del tempo influenza il nostro comportamento. Lo sostengono gli esperti di neuroscienze consigliandoci di imparare ad avere consapevolezza delle nostre prospettive temporali e di come ci relazioniamo al tempo, così da acquisire un maggiore controllo della nostra vita, con importanti effetti sul contenimento dello stress. In altre parole, la percezione e poi la gestione del tempo sono qualcosa di cui dovremmo preoccuparci per combattere efficacemente lo stress.

Di cosa parliamo esattamente?

Esistono essenzialmente due modi di guardare al tempo:

  1. come scorrere dei secondi, delle ore, degli anni, con l’occhio all’orologio e al calendario, ed è un modo di percepire il tempo al di fuori di noi, come un tempo esteriore, qualcosa di oggettivo, immutabile e indiscutibile;
  2. oppure, seconda opzione, come tempo interiore, psicologico, soggettivo, slegato da orologi e calendari e intimamente connesso alle nostre aspettative sulla vita, sulla quotidianità, sul lavoro, sulla famiglia. Ed è su questo fronte che opera la psicologia del tempo, con l’obiettivo di comprendere le dinamiche psico-cognitive ed emotive con cui ci rapportiamo al tempo per poi offrire tecniche e approcci in grado di aiutarci concretamente nella vita di tutti i giorni.

L’equilibrio

Essere troppo legati al passato o troppo orientati al futuro, infatti, alle volte diventa un atteggiamento quasi patologico, ossessivo, causa di malessere, frustrazione, stati depressivi. Il tempo sembra continuamente sfuggirci di mano, abbiamo la sensazione che non basti mai e ci sentiamo oberati di cose da fare ma al contempo inadeguati, incapaci di portare a termine i nostri progetti, di raggiungere i traguardi anche più banali. E finiamo, non di rado, per procrastinare gli impegni, con la conseguenza diretta di accrescere il nostro senso di malessere e di ansia. Contemporaneamente guardiamo al passato con estremo rimpianto, idealizzandolo e vivendo il presente in un perenne stato di insoddisfazione.

ICOTEA_19_dentro articolo

Al contrario, un atteggiamento equilibrato nei confronti del passato, del presente e del futuro migliora la qualità della vita, favorendo una condizione di benessere.

Cosa fare?

Ma cosa fare concretamente per combattere lo stress collegato alla nostra inadeguata percezione e poi gestione del tempo? Comprendere le priorità o padroneggiare le strategie di organizzazione del tempo è il primo passo. Insomma, esistono tecniche, metodi, approcci specificamente progettati per aiutarci a conciliare i tempi della nostra vita: il tempo lavoro col tempo famiglia o altro.

Il corso

Su questi argomenti il corso webinar:

https://corsi.tecnicadellascuola.it/corsi/webinar/equilibrio-casa-lavoro-la-sfida-della-gestione-del-tempo-2a-ed/

Si svolgerà in appuntamenti di due ore ciascuno martedì 1 e martedì 8 settembre, dalle ore 17 alle ore 19.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese