Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare La Giunta dice sì alla decadenza di Berlusconi

La Giunta dice sì alla decadenza di Berlusconi

CONDIVIDI
  • Credion

La giunta per le elezioni del Senato “decide a maggioranza di proporre all’assemblea del Senato di deliberare la mancata convalida dell’elezione del senatore Silvio Berlusconi”. Lo ha detto il presidente Dario Stefano al termine della camera di consiglio. “La relazione scritta recante le motivazioni della decisione sarà sottoposta alla giunta nella prossima seduta onde poter essere presentata al Senato entro il previsto termine di venti giorni dall’adozione della decisione” ha detto il presidente della giunta La Giunta per le elezioni del Senato ha detto sì alla decadenza da senatore di Silvio Berlusconi. Dopo quasi sei ore di Camera di Consiglio a Palazzo Madama la Giunta ha votato a maggioranza la decadenza del Cavaliere, dopo la condanna definitiva per frode fiscale nel caso dei diritti tv Mediaset. ll voto per la decadenza era quasi scontato. Da più parti si era infatti ipotizzata una conclusione dei lavori in giornata. A nulla sono valsi i tentativi del Pdl di chiedere una sospensione della seduta in seguito alla polemica sulle battute infelici di Vito Crimi (M5S) su Berlusconi. La vera battaglia si combatterà nell’Aula, che entro venti giorni a partire dalla decisioni di oggi, sarà chiamata a ratificare la decisione presa dalla Giunta.