Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni La malavita napoletana non risparmia la scuola: armi nascoste nel giardino di...

La malavita napoletana non risparmia la scuola: armi nascoste nel giardino di un istituto

CONDIVIDI
  • Credion
Nel napoletano la malavita non sembra avere più regole e rispetto. Nemmeno per i bambini e la scuola. Dopo l’agguato di camorra all’asilo Montale di Scampia, risalente ad appena un mese e mezzo fa, il 22 gennaio un alto quantitativo di armi e munizioni sono state scoperte dai carabinieri nel giardino di una scuola a Torre Annunziata, in provincia di Napoli.
Su segnalazione del dirigente scolastico, i militari del locale Nucleo Investigativo sono intervenuti nell’istituto ‘Giacomo Leopardi’ di via Cavour, in un’area notoriamente posta sotto l’influenza del clan camorristico Gallo-Cavalieri. Qui è stato trovato, nascosto nel giardino interno alla scuola, un borsone contenente armi, munizioni e materiale vario.
Sequestrate: una pistola calibro 357 magnum con 2 cartucce; una pistola calibro 7.65, senza matricola, con serbatoio e 12 cartucce (con colpo in canna); una pistola calibro 9×21, con serbatoio e 16 cartucce (con colpo in canna); materiali per la manutenzione e la pulizia delle armi; due coltelli a serramanico; 4 passamontagna; guanti in lattice e un bilancino di precisione.
Ancora una volta, purtroppo, è il caso di dire che qualsiasi commento sarebbe superfluo.