Home I lettori ci scrivono La ministra non laureata ordina e disordina un paese nel caos. Felice...

La ministra non laureata ordina e disordina un paese nel caos. Felice di vivere in Gran Bretagna

CONDIVIDI
  • Credion
Una mole di compiti anacronistici, nessuna pratica e tanta memoria per imparare lingue morte. Bocciata dall’Ocse e da molti di noi che vivono in paesi abilmente votati a istruzione e cultura (l’inglese per studiare il mondo la medicina le scienze il presente) la scuola italiana è patetica e offensiva.
Non istruisce, non propone quotidiani e bacchetta con voci stridule e arroganti ‘Fateeee i compitiiiiiii’
Vergogna!! Dopo ore di scadente lavoro in classe i ragazzi privati di tecnica e inglese vengono puniti (pochi entrano nelle università estere).
Paradossalmente di sera escono e bevono alcolici. Già! nell’Italia del prendere I figli a scuola (come farà chi lavora?) i bambini non sono tutelati dalla politica.
La ministra non laureata ordina e disordina un paese nel caos.
Felice di vivere nella civile Gran Bretagna.
di Roberta Messina