Home Ordinamento scolastico La preside vuole pagati i corsi di recupero

La preside vuole pagati i corsi di recupero

CONDIVIDI
  • GUERINI

Lo riporta Skuola.net che cita quanto denuncia la Rete delle conoscenza.
Il fatto starebbe accadendo al liceo Fermi di Cosenza dove la preside avrebbe proposto di attivare su pagamento i corsi di recupero.
Tuttavia, si fa notare, nonostante esista l’ordinanza 92/2007, che rende questo tipo di corsi obbligatori all’interno degli istituti, il Miur ha pure detto che non è stata rinnovata pur ribadendo l’importanza che rivestono le ripetizioni all’interno delle scuole per i ragazzi che hanno difficoltà nello studio.
Tuttavia, ci si chiede, i corsi sono davvero così importanti?
Se si guardano i dati ministeriali resi noti la settimana scorsa relativamente al numero di promossi e bocciati registrati nel 2013, sembrerebbe che di 1 studente su 4 che arriva a fine anno scolastico con almeno un debito formativo, solo 1 su 17 poi venga effettivamente bocciato all’esame di riparazione di settembre.