Home Attualità La prof sfregiata dall’alunno è diventata Cavaliere della Repubblica

La prof sfregiata dall’alunno è diventata Cavaliere della Repubblica

CONDIVIDI
webaccademia 2020

La ministra dell’Istruzione, Valeria Fedeli, ha consegnato alla professoressa Franca Di Blasio, sfregiata al volto da un alunno, il certificato con il quale il presidente della Repubblica le ha conferito l’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine ‘Al merito della Repubblica italiana’. La professoressa di italiano e storia dell’Istituto Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico (Caserta) era stata colpita a inizio febbraio al volto con un coltello da un alunno.

Pochi giorno dopo, scrive l’Ansa, era stata la stessa Fedeli a chiedere al presidente Mattarella l’onorificenza per Franca Di Blasio, come forma di “riconoscimento per l’impegno e l’amore profusi”. “La sua prime espressione – ha ricordato Fedeli, all’incontro con la professoressa – è stata non di condanna ma dire ‘ho sbagliato io‘. Un gesto che è l’essenza stessa dell’essere insegnanti, ponendosi in maniera critica sul suo operato”. “Abbiamo perso la dimensione del rispetto nella scuola e in famiglia. Dobbiamo ripartire da un patto si corresponsabilità. Ognuno, nella scuola e in famiglia, deve fare la propria parte”, ha aggiunto Fedeli, invitando poi i docenti a fare emergere i casi di violenza, da parte di alunni e genitori, denunciando.

Due mesi dopo lo sfregio al volto da parte di un alunno, all’Istituto Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico, nel Casertano, a inizio febbraio, la professoressa Franca Di Blasio, cui il presidente della Repubblica ha conferito il titolo di Cavaliere, è tornata a scuola accolta con affetto dai suoi alunni. E’ stata lei stessa a dirlo, ricevendo il certificato dell’onoreficenza dalla ministra Valeria Fedeli nella sede del ministero dell’Istruzione.

ICOTEA_19_dentro articolo

“Sono tornata a scuola da qualche giorno – ha detto all’Ansa -, sono stati i miei alunni a cercarmi e l’ho fatto per loro. Non è stato facile ricominciare ma mi è bastato vederli per rimettermi in moto”. “I ragazzi mi aspettavano – ha aggiunto -, hanno festeggiato il mio rientro con un cartellone. Era un’atmosfera veramente familiare”. Di Blasio ha ringraziato la ministra e il presidente del Consiglio Gentiloni: “Da subito lo Stato mi è stato vicino. Grazie a loro sto superando questo momento. La scuola è motore della civiltà, li nasce la democrazia, e continuerò il mio impegno”.

Preparazione concorso ordinario inglese