Home Archivio storico 1998-2013 Generico “La scuola siamo noi”

“La scuola siamo noi”

CONDIVIDI
  • Credion
Presentando l’iniziativa “La scuola siamo noi”, peraltro già annunciata nei primi giorni di aprile, il Ministero della Pubblica Istruzione in un’apposita nota del 30/4/2007 sottolinea come la scuola sia stata “più volte al centro dell’interesse pubblico per episodi e comportamenti totalmente difformi da quelli che dovrebbero caratterizzarla per il compito educativo che le è proprio”, tenendo però a precisare che “l’amplificazione mediatica di eventi di estrema gravità, ma di esigua ricorrenza, ha offerto alla collettività un’immagine del tutto distorta del mondo scolastico”.
Per valorizzare l’operato di quella “ricca quotidianità della nostra scuola” che “purtroppo non fa notizia e rimane per lo più sconosciuta ai non addetti ai lavori”, il ministro Giuseppe Fioroni ha lanciato un’iniziativa per descrivere come si vive e si lavora nelle scuole italiane.
La scuola siamo noi” si svolgerà dal 19 al 25 maggio e rappresenterà per le istituzioni scolastiche un’opportunità per raccontare: esperienze innovative o particolarmente efficaci nell’ambito dell’insegnamento; esempi di didattica laboratoriale e di raccordo tra scuola ed altri segmenti formativi; buone pratiche per combattere le difficoltà di apprendimento, valorizzare le diverse abilità, favorire l’integrazione; attività promosse e realizzate dagli studenti; esempi significativi di coinvolgimento delle famiglie e di altri soggetti presenti nel territorio.

Sarà compito degli Uffici scolastici regionali organizzare, durante la settimana in questione, una serie di iniziative nel territorio con il coinvolgimento delle famiglie, degli alunni e delle istituzioni locali. I siti internet del Ministero della P.I. e dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica (ex Indire, sito www.indire.it, dove sarà possibile acquisire tutte le informazioni necessarie per la partecipazione all’iniziativa) presenteranno nella settimana relativa a “La scuola siamo noi” i vari eventi proposti ed attiveranno aree di interazione per favorire la divulgazione delle esperienze e forum di discussione su tematiche di particolare interesse.