Home Valutazioni Le prove Invalsi per gli allievi con bes

Le prove Invalsi per gli allievi con bes

CONDIVIDI
  • GUERINI
Con apposita nota congiunta Miur-Invalsi vengono fornite indicazioni sullo svolgimento delle prossime prove del Servizio Nazionale di Valutazione per le classi Il e V primaria e la classe Il della scuola secondaria secondo grado.
Qualunque sia la tipologia del bisogno educativo speciale di un alunno, così come individuato dalla vigente
normativa, essa andrà segnalata sulla maschera elettronica per la raccolta delle informazioni di
contesto individuali e in quella per l’inserimento delle risposte dello studente alle prove Invalsi 2014,
secondo le modalità operative che saranno successivamente indicate con apposita nota.
La segnalazione del bisogno educativo speciale consentirà di considerare i risultati degli alunni interessati
nel rispetto della massima inclusione e, al contempo, permetterà alle scuole di disporre di dati informativi e
articolati. Le scuole interessate potranno anche richiedere l’invio dei risultati individuali degli allievi con Bes che abbiano partecipato alle prove, ovviamente solo se hanno sostenuto le prove formulate dall’Istituto e non quelle eventualmente personalizzate dalla scuola.
Nelle classi II della secondaria di secondo grado) è possibile prevedere per gli allievi con bisogni educativi speciali una scansione temporale differente, così come, per le scuole che ne facciano richiesta, l’Invalsi mette a disposizione anche per quest’anno scolastico le prove in formato audio (.mp3) per l’ascolto individuale in cuffia3 delle prove lette da un donatore di voce.