Home Archivio storico 1998-2013 Generico Le settimane della Cultura Scientifica prendono il via

Le settimane della Cultura Scientifica prendono il via

CONDIVIDI

Il tema della edizione di quest’anno è "Mille anni di scienza e tecnica in Italia".
Il Ministero promuoverà specifiche iniziative espositive e di comunicazione per evidenziare il rilievo del tema generale di riferimento selezionato per l’edizione 2001 della Settimana.

Scopo fondamentale della manifestazione è quello di mobilitare tutte le competenze e le energie del Paese per favorire una capillare diffusione della cultura tecnico-scientifica.
In particolare, la Settimana stimola l’apertura di efficaci canali di comunicazione e di scambio tra il sistema scolastico e il mondo della ricerca (università, enti di ricerca pubblici e privati, musei, aziende, associazioni, ecc.).

Le Settimane costituiscono anche lo strumento per sperimentare e promuovere l’ambizioso progetto elaborato e sostenuto dal Murst di dar vita a un sistema nazionale di istituzioni (musei, centri e città della scienza e della tecnica, università, accademie, ecc.) che garantiscano opportunità di formazione permanente favorendo al tempo stesso la valorizzazione ricchissimo patrimonio tecnico-scientifico del nostro Paese.
L’iniziativa nazionale delle Settimane si avvale ogni anno del contributo dei numerosissimi soggetti pubblici e privati che mettono in cantiere centinaia di eventi pubblici (nel 1996 le manifestazioni in calendario furono più di 1000, nel 1997 circa 1200, nel 1998 circa 1500).

Le iniziative principali di quest’anno sono concentrate in 12 città italiane che ospitano altrettante mostre tematiche su aspetti fondamentali della storia della scienza e della tecnica italiana. A Roma è in programma anche una mostra centrale che presenta una cronologia – corredata da immagini, animazioni video e oggetti significativi – dei principali eventi relativi all’evoluzione delle scienze e delle tecniche in Italia dall’anno 1000 al 2000.
Le altre mostre 12 si riferiscono ad altrettante aree della ricerca scientifica (scienze naturali a Bologna, Padova e Napoli, scienza e tecnica nell’industrializzazione italiana a Brescia, scienziati a Corte a Firenze, la ricerca della vita extraterrestre a Milano, astronomia e astrofisica a Palermo, il mondo dell’elettricità a Pavia, matematica a Pisa, fisica a Roma, chimica a Torino, scienza di frontiera a Trieste).

CONDIVIDI