Home Politica scolastica Legge di Stabilità, più soldi a luoghi di cultura e accademie non...

Legge di Stabilità, più soldi a luoghi di cultura e accademie non statali di belle arti

CONDIVIDI
  • Credion

Ci sono anche scuole e luoghi di cultura convolte nei micro-interventi che la commissione Bilancio di Montecitorio ha approvato come modifiche alla legge di Stabilità.

Un milione di euro è stato destinato alle scuole italiane non statali paritarie all’estero. Sale di 4 milioni l’anno a decorrere dal 2016 la spesa per le accademie non statali di belle arti.

Icotea

Un contributo straordinario da 1 milione l’anno dal 2016 al 2018 viene concesso alla fondazione Ebri per gli studi sul cervello fondata da Rita Levi Montalcini.  E 100mila euro l’anno per 3 anni andranno, invece, alla società Dante Alighieri e 250mila per l’Accademia nazionale dei Lincei.

 

{loadposition bonus_1}

 

Altri 70mila euro sono stati stanziati per il museo della civiltà istriano-fiumano dalmata, mentre 500mila euro ciascuno sono stati indirizzati all’istituto Suor Orsola Benincasa e alla fondazione Pagliara di Napoli ma anche al museo Maxxi.

Cadono i tagli già previsti a Matera: alla capitale europea della cultura, andranno oltre a 5 milioni l’anno per 4 anni per il completamento del restauro dei sassi. Sono solo le ultime di una pioggia di. Tra le misure specifiche, anche 5 milioni l’anno per due anni per la bonifica della Valle del Sacco e 20 milioni alla Sicilia il prossimo anno per garantire i collegamenti aerei. 

 

{loadposition facebook}