Home Politica scolastica Lettera a Renzi e Giannini, sulla riforma facciamo sul serio

Lettera a Renzi e Giannini, sulla riforma facciamo sul serio

CONDIVIDI

Niente ricatti al Parlamento: per non far saltare il piano di assunzioni dei docenti per l’anno scolastico 2015-2016 bisogna prevedere due distinti provvedimenti normativi, da far viaggiare con tempi e modalità differenti: uno per il reclutamento e uno per tutto il resto.

Il Movimento 5 Stelle, attraverso il capogruppo alla Camera Fabiana Dadone, ha inviato una lettera al presidente del Consiglio Matteo Renzi e al ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, in vista del Consiglio dei Ministri che si terrà domani.

Icotea

Quando ha voluto, la maggioranza è stata in grado di approvare disegni di legge in tempi brevissimi. Il lodo Alfano, ad esempio, è stato licenziato in otto giorni. Per cui, per dire di sì al piano di reclutamento basta semplicemente la volontà politica.

In allegato la lettera inviata al presidente del Consiglio e al titolare del Miur.

Lettera