Home Attualità Lezioni finite, già si parla di mascherina obbligatoria a settembre. Bianchi: non...

Lezioni finite, già si parla di mascherina obbligatoria a settembre. Bianchi: non è una lotteria

CONDIVIDI

Le lezioni a scuola sono appena terminate e già si pensa al ritorno sui banchi: a settembre sarà ancora obbligatorio portare la mascherina in classe? Il ministro dell’Istruzione non può saperlo oggi, perché dipenderà dallo stato della pandemia: di sicuro, però, il professore Patrizio Bianchi dice che “non è una lotteria, noi non giochiamo alla lotteria con i nostri figli. Noi stiamo lavorando per una presenza in sicurezza e soprattutto in presenza”, ha sottolineato il 15 giugno il numero uno del dicastero di Viale Trastevere durante “Mattina 24” su RaiNews24.

Si lavora per la presenza

Bianchi ha tenuto a ricordare che “la scuola vuol dire presenza, vuol dire condividere la quotidianità e lo stiamo facendo avendo questi tre anni di lavoro, di conoscenze, di attenzione e avendo le nostre scuole, i nostri presidi, i nostri professori, il nostro personale maturato tutte le attenzioni per avere delle avvisaglie”.

Icotea

Per questi motivi, ha concluso il ministro, “stiamo lavorando proprio per evitare la lotteria. Non è una lotteria ma la nostra vita quotidiana”.

Insomma, secondo il ministro dell’Istruzione l’importante è tornare in classe e assistere alle lezioni in presenza: con o senza mascherina non è un aspetto centrale.

Esami intanto senza mascherina

Intanto, sempre nel corso del 15 giugno è attesa l’approvazione del decreto che fa cadere l’obbligo di indossare la mascherina durante gli Esami di Stato 2022, quindi per ottenere la licenza media e la maturità.

La decisione è stata presa un paio di giorni fa durante un incontro tra il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e il ministro della Salute Roberto Speranza.

Ai fini della caduta dell’obbligo di mettere la mascherina a scuola fino al 31 agosto prossimo, confermata nei giorni scorsi dal Tar nel respingere il ricorso del Codacons, sono stati determinanti i dati territoriali e nazionali aggiornati, forniti durante la riunione dal presidente dell’Istituto Superiore di Sanità Silvio Brusaferro.

iscriviti

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook