Home Alunni Licei musicali, M5S: “Ripristinare subito seconda ora di strumento”

Licei musicali, M5S: “Ripristinare subito seconda ora di strumento”

CONDIVIDI
  • Credion

“Venerdì scorso il Tar del Lazio si è pronunciato ancora una volta sulla seconda ora di strumento nel biennio dei licei musicali, ritenendo persistente l’inadempimento del Miur. Il Tar ha chiarito che non si può ritenere attuativo della precedente sentenza il ripristino della seconda ora limitato ai soli ricorrenti. Tale circostanza, fra l’altro,  ha creato un’illegittima disparità di trattamento fra studenti ricorrenti e non ricorrenti. Già lo scorso 4 ottobre avevo segnalato questa criticità al ministro Bussetti, durante un’interrogazione”, lo afferma la senatrice del M5S Loredana Russo in commissione cultura.

“Il ministro, al quale in quella sede avevo rappresentato l’urgenza della questione”, prosegue “chiedendogli di rispettare quanto prima le sentenze per ripristinare il diritto allo studio di tutti gli studenti, mi aveva fornito rassicurazioni sulla volontà di reintrodurre la seconda ora di strumento, che effettivamente è stata prevista in legge di bilancio da settembre 2019. Tuttavia questa soluzione non è bastata alle famiglie degli studenti e ai comitati di docenti musicali che hanno fatto ricorso, ottenendo la reintroduzione della seconda ora già da questo anno scolastico. Come portavoce del Movimento 5 Stelle che da sempre porta avanti questa battaglia al fianco dei cittadini, non posso che auspicare che la situazione si risolva velocemente nel rispetto del diritto allo studio della musica dei nostri ragazzi” conclude.

Icotea