Home Sicurezza ed edilizia scolastica M5S contro la proroga sulla messa a norma delle scuole

M5S contro la proroga sulla messa a norma delle scuole

CONDIVIDI
  • Credion

Proteste del M5S per una norma contenuta nel decreto milleproroghe che in questi giorni è all’esame delle Commissioni del Senato.

La disposizione incriminata è quella che riguarda la sicurezza degli edifici scolastici.
“E’ gravissimo – sostiene il M5S – che con il decreto Milleproroghe, varato a fine anno dal Governo, vengano rinviati i tempi per la messa in sicurezza degli edifici scolastici e per l’adeguamento alle norme anti incendio. Una decisione che oggi appare ancora più sconsiderata e miope alla luce di un’emergenza sismica che proprio in questi giorni continua a mettere in ginocchio i nostri territori”.
La dichiarazione arriva dalle senatrici della Commissione Cultura Michela Montevecchi, Enza Blundo e Manuela Serra, che hanno espresso il loro voto contrario sul decreto.
“In Italia – aggiungono le parlamentari del Movimento – il 58% delle scuole italiane è ancora privo della certificazione antincendio  eppure di anno in anno si continuano a rimandare i termini per completare i lavori e per presentare le relative certificazioni. Con il decreto, inoltre, viene rinviata di un anno anche la scadenza per utilizzare i 100 milioni di euro messi a disposizione dall’Inail per la messa in sicurezza delle scuole. Di governo in governo, questo Paese continua a muoversi sempre sull’onda dell’emergenza, quando ormai è troppo tardi e si è già pagato un prezzo altissimo”.

Icotea