Home Politica scolastica Manovra, spunta l’ipotesi detrazioni alunni fino a 14 anni iscritti alle scuole...

Manovra, spunta l’ipotesi detrazioni alunni fino a 14 anni iscritti alle scuole di musica

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Nella manovra di fine anno spunta, all’ultimo momento, la proposta di far scattare le detrazioni fiscali per l’iscrizione alle scuole musicali degli alunni tra gli 8 e i 14 anni: la detrazione arriverebbe, però, fino a 210 euro.

Il sostegno fiscale riguarderebbe solo i nuclei familiari con redditi e beni poco consistenti: l’Isee massimo richiesto dovrebbe infatti essere comunque inferiore ai 20mila euro.

Ora però lo scoglio più alto

ICOTEA_19_dentro articolo

La norma ha già incassato il via libera da parte della Commissione Cultura della Camera, che ha approvato l’emendamento alla manovra di fine 2017. Solo che in settimana, quando sulla manovra si chiuderanno definitivamente le possibilità di modifiche in extremis, è attesa alla prova più difficile: la proposta, infatti, dovrà infatti superare lo scoglio più alto, quello della commissione Bilancio.

Solo alunni under 14

Se approvata, la norma riguarderebbe gli iscritti alle scuole secondarie di primo grado ad indirizzo musicale. Più, probabilmente, gli alunni dalla terza alla quinta classe della scuola  primaria che frequentano scuole finalizzate “alla diffusione della cultura e della pratica musicale”, come previsto dalla Nota n. 151 del 17 gennaio del 2014.

Approfondimenti e maggiori informazioni su tasse, contributi e detrazioni fiscali.

 

Preparazione concorso ordinario inglese