Home Attualità Maturità 2021, voti alti, lodi e pochi bocciati. E i presidi si...

Maturità 2021, voti alti, lodi e pochi bocciati. E i presidi si dividono

CONDIVIDI
  • Credion

Tanti voti massimi, pochi studenti non ammessi e ancora meno bocciati. Sono i primi bilanci della maturità 2021, la seconda segnata dal Covid con una versione più snella senza scritti.

Come evidenzia il ‘Corriere della Sera‘ prendendo in esame la città di Milano, i dati sono più che positivi. Al liceo classico Manzoni quasi la metà ha festeggiato il 100 o la lode, al Beccaria stessa sorte per un terzo dei ragazzi. Voti alti anche nei licei scientifici, negli istituti tecnici e professionali.

Icotea

Risultati mai raggiunti prima, l’esame è andato meglio rispetto a un anno fa con la prima maturità Covid. Bassissimi i numeri dei non ammessi, al liceo Virgilio di Milano solo 4 e 2 bocciati, mentre in altri istituti si è registrato l’en plein di promossi. Merito della nuova formula, al peso dei crediti nel triennio che fanno alzare i voti, dicono i presidi.

Ma per qualche dirigente si è trattato di un esame troppo facile, almeno per un liceo classico. Perciò si spera di tornare al più presto all’esame con prove scritte e commissioni miste. Secondo altri dirigenti con meno prove diminuisce il rischio di fallirne una e perdere punti. È pesato il curriculum degli studenti e la commissione interna tende a valorizzare i ragazzi. Infine qualche altro preside nega che l’esame sia stato facile ma dà merito ai ragazzi che all’orale si sono ben distinti.

100 alla Maturità

Gli alunni che avessero concluso il secondo ciclo scolastico con il massimo dei voti e che avessero voglia di dare visibilità a un risultato eccellente, potranno inviarci una propria foto, che entrerà a pieno titolo nella galleria fotografica dei centisti della Tecnica della Scuola, sia sul nostro portale tecnicadellascuola.it che sui nostri profili social, Facebook, Instagram e Twitter.