Home Archivio storico 1998-2013 Generico Meeting nazionale delle scuole di pace

Meeting nazionale delle scuole di pace

CONDIVIDI
  • Credion
Si tiene presso il Teatro delle Muse di Ancona il 3° Meeting nazionale delle scuole di pace “Facciamo pace a scuola!”, durante il quale ci si interrogherà su cosa significa educare alla pace, cosa si può fare per trasformare la scuola in un luogo di pace, quali sono i contenuti dell’educazione alla pace e ai diritti umani, quali gli insegnamenti essenziali.
Tra i principali obiettivi del meeting, promosso anche da Ministero della Pubblica Istruzione, Ufficio scolastico regionale per le Marche, Tavola della pace e Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani, la definizione delle linee guida per l’educazione alla pace a scuola nonché di un piano d’azione per il prossimo anno scolastico (il 2008, Anno Europeo del dialogo interculturale,coincide con il 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei diritti umani).
La sessione di apertura del meeting (venerdì 16 marzo, dalle ore 9.30 – dopo la registrazione dei partecipanti – sino alle 13.00) sarà dedicata ad Daniele Mastrogiacomo, giornalista del quotidiano “la Repubblica” sequestrato in Afghanistan e i partecipanti lanceranno un nuovo appello per la sua liberazione. Don Luigi Ciotti, presidente di Libera – associazioni contro le mafie, e Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace, apriranno la serie di interventi; durante la mattinata sono anche previsti collegamenti con Kabul e Nairobi.
Nel pomeriggio, a partire dalle ore 15.00, spazio ai gruppi di lavoro formati da insegnanti, studenti, dirigenti scolastici, amministratori locali e associazioni. Tutti i partecipanti avranno anche l’opportunità di lasciare un messaggio sul “Muro della pace” allestito presso l’ingresso del teatro marchigiano.
Le idee e le proposte emerse dai gruppi di lavoro saranno illustrate nella sessione di sabato 17 marzo (ore 9.30 – 13.00), quando verranno tracciate le linee guida per l’educazione alla pace e ai diritti umani e definiti gli orientamenti del programma “La mia scuola per la pace”. 
Antonio Papisca, direttore del Centro Diritti Umani dell’Università di Padova, si soffermerà sul tema “Verso il 2008: per una cultura politica dei diritti umani”.
Su diritti umani, democrazia e pace interverranno anche Aluisi Tosolini, dell’Università Cattolica di Piacenza, e Grazia Bellini, coordinatrice nazionale della Tavola della pace.
Per preparare la giornata nazionale della pace, del dialogo e della fraternità, fissata per il 4 ottobre (giorno in cui si festeggia S. Francesco), sarà presentata l’anteprima del film “Il giorno, la notte. Poi l’alba”, del regista Paolo Bianchini, dedicato all’incontro tra il santo di Assisi e Federico II.
Le indicazioni emerse, le proposte e le domande su cosa può fare la scuola per la pace e i diritti umani saranno consegnate al Ministro della Pubblica Istruzione Giuseppe Fioroni, che concluderà con un proprio intervento il meeting di Ancona, a cui saranno presenti insegnanti, studenti, dirigenti scolastici, amministratori locali e rappresentanti di associazioni.

Per maggiori informazioni: Coordinamento nazionale enti locali per la pace e i diritti umani – Via della Viola, 1 – 06122 Perugia; tel. 075/5717971; e-mail: [email protected], [email protected].