Home La Tecnica consiglia Messa a disposizione: come ottimizzare costi e benefici

Messa a disposizione: come ottimizzare costi e benefici

CONDIVIDI

La domanda di messa a disposizione, tanto discussa negli ultimi anni, è lo strumento utilizzato da insegnanti, personale ATA e aspiranti tali per candidarsi a coprire posti vacanti ed utilizzato dalle scuole per far fronte a quei casi, eccezionali e talvolta ordinari, in cui non riesce a trovare supplenti per determinate cattedre e/o posti per gli ATA.

Diversamente da quanto spesso si crede, la MAD può essere inviata in qualsiasi momento dell’anno: ad agosto prima dell’inizio della scuola, a gennaio per i corsi di recupero invernali, a maggio per i corsi di recupero estivi e per commissari esterni per gli esami di stato. Sono solo alcuni esempi a testimonianza del fatto che le scuole possono aver bisogno di personale in più rispetto all’ordinario per cui potrebbero dover attingere a queste domande informali.

Esistono diverse modalità di invio delle MAD, ma se si vuole optare per un invio massivo che permetta di contattare quante più scuole possibili ottimizzando le probabilità di convocazione, è utile ricorrere a strumenti che permettano di risparmiare tempo e denaro e ci risparmino anche l’onere di compilare domande professionali e di cercare tutti gli indirizzi di tutte le scuole.

ICOTEA_19_dentro articolo

In tal senso, la piattaforma www.messa-a-disposizione.it permette a tutti i suoi abbonati, di generare ed inviare domande per tutte le scuole statali italiane, per oltre 10.000 paritarie ed anche per le scuole italiane all’estero, il tutto per un intero anno scolastico, senza vincoli di numero di province da contattare o numero di invii che si vogliono effettuare alla stessa scuola.

Tutti gli utenti quindi possono usufruire per l’intero anno scolastico del servizio base in maniera illimitata.

www.messa-a-disposizione.it mette poi a disposizione anche il servizio opzionale di spedizione multipla. Per chi infatti voglia risparmiare tempo, è possibile scegliere uno dei tanti pacchetti di invio multiplo automatico che permettono la generazione e l’invio automatico di decine di domande professionali e personalizzate per ogni diversa scuola del grado e provincia/regione scelti, il tutto con pochi click. Con pochissimi passaggi e pochissimo tempo, quindi, si potranno contattare diverse decine di scuole con MAD
aventi intestazioni ad hoc per ogni scuola contattata.

Un punto di forza della piattaforma www.messa-a-disposizione.it è sicuramente l’assistenza offerta gratuitamente a tutti gli utenti e non solo, attraverso diversi mezzi

  • Chat online per un aiuto in tempo reale sul sito (in basso a destra)
  • Email [email protected]
  • Telefono 0859218069
  • Gruppo facebook per chiarire tutti i dubbi sul mondo scuola
    https://www.facebook.com/groups/MADScuolaWebItalia/

Ciò che contraddistingue, inoltre, la società Scuola Web Italia, nello scenario delle piattaforme di invio MAD attualmente disponibili, è la trasparenza e l’efficacia del servizio offerto www.messa-a-disposizione.it infatti permette l’invio tramite piattaforma solo tramite pec dell’utente. Tale scelta strategica permette alla startup di garantire ai propri utenti l’effettiva ricezione da parte delle scuole delle domande inviate. L’invio
tramite posta elettronica certificata, come è noto, ha valenza di raccomanda a/r. Chi utilizza la piattaforma riceverà in posta in arrivo le ricevute di accettazione e consegna a testimonianza dell’effettivo invio della MAD: non è quindi necessaria una fiducia totale nella buona fede di chi offre il servizio, ma si avrà certezza totale dell’effettiva funzionalità del servizio pagato in quanto è il proprio fornitore pec a garantirne la buona riuscita.

Per chi non disponga di una pec o comunque non voglia usufruire del servizio di invio direttamente da piattaforma, sarà possibile generare le domande e scaricarle sul proprio pc in formato pdf per procedere poi ad un invio autonomo tramite mail o per una consegna brevi manu.

Scuola Web Italia permette anche di usufruire di un periodo di prova, iscrivendosi gratuitamente al sito www.messa-a-disposizione.it, l’unico di invio MAD tutto italiano, e generando senza costi fino a 10 MAD!

 

Pubbliredazionale