Home Attualità “Milena vattene e muori”, il volantino violento contro la preside a Roma

“Milena vattene e muori”, il volantino violento contro la preside a Roma

CONDIVIDI

“Milena datte e mori” (cioè vattene e muori). Un volgare e offensivo volantino è apparso al liceo Socrate di Roma (classico e scientifico) diretto alla loro preside, Milena Nari.

Il liceo era stato occupato una settimana fa dagli studenti dopo che vi erano stati problemi di sovraffollamento (circa 300 alunni rispetto al 2016).

Icotea

Gli studenti, in un documento, avevano chiesto la rimozione dall’incarico per Nari, che si era detta disposta a venire incontro agli studenti nel trovare al più presto una soluzione al problema legato agli spazi.

A quanto pare, però, non tutti gli alunni sono rimasti soddisfatti, ecco dunque il volantino con le scritte offensive rivolte alla dirigente.

Per “rispondere” al messaggio, la preside ha scritto una circolare apparsa sul sito della scuola. Una replica quasi tragicomica: “Sul morire non posso dare rassicurazioni – scrive – ma prima o poi mi toccherà”. E per il resto: “Mancano 154 giorni al termine dell’anno scolastico e lì voi (si rivolge agli studenti, ndr) e io dobbiamo arrivare. Certamente, a giugno, chiederò di andarmene e sono sicura che i miei superiori, stanchi di tutte le seccature che ho procurato loro, mi sposteranno”, conclude Nari, a cui è appunto arrivata la piena solidarietà dei genitori e dei rappresentanti d’istituto e della Consulta.

COMUNICAZIONE DELLA DS DEL 11 11 2017

Sul sito della scuola, è stato anche pubblicata una nota da parte dei docenti. “Siamo profondamente colpiti e indignati dalle minacce che la dirigente scolastica, Milena Nari, ha subito attraverso una lettera anonima. Non è possibile pensare che un qualunque dissenso possa sfociare in un grave atto intimidatorio di tale portata. Chi l’ha scritta dimostra di essere una persona di evidente codardia e incapace di esprimere apertamente le proprie idee, fondamento di una società civile e democratica. Noi docenti condanniamo fermamente l’accaduto ed esprimiamo la nostra piena solidarietà alla dirigente scolastica, con l’auspicio che non si ripetano in futuro tali intollerabili episodi”

Comunicato Dei Docenti Dopo Lettera Alla Prof. Nari 

9485FF09 D724 4982 A2FC F8FEB1912691