Home Estero Molla la scuola e diventa milionario

Molla la scuola e diventa milionario

CONDIVIDI

Erik Finman, adolescente dell’Idaho, ha chiesto ai suoi genitori di ritirarlo dall’istituto e di permettergli di studiare in casa perché quel tipo di educazione “non faceva per lui”.

E dopo tre anni Erik, investendo in bitcoin – la moneta virtuale – e sviluppando uno spirito imprenditoriale notevole, è diventato milionario

Icotea

Racconta la sua storia Adnkronos. A 12 anni, Erik riceve 1.000 dollari in regalo da sua nonna. Su consiglio del fratello maggiore, Scott, decide di investirli in Bitcoin. Poi continua con la sua vita. Ma il ragazzo non riesce a emergere a scuola e non si sente motivato. Ma il punto di maggior frustrazione lo raggiunge quando un professore gli consiglia caldamente di “abbandonare gli studi e andare a lavorare da Mc Donald’s” perché tanto nella vita “non avrebbe mai ottenuto nulla di buono”.  E il ragazzo abbandona la scuola, ma appena qualche tempo dopo, il bitcoin è valutato 1.200 dollari a ‘pezzo’. E, due anni dopo, quei mille dollari iniziali valgono 100mila dollari.  E allora il ragazzo crea Botangle una piattaforma online che aiuta gli studenti frustrati come Erik a trovare un insegnante attraverso una video-chat. A 15 anni, Erik si trasferisce a San Francisco e quindi alla Silicon Valley finchè la rivista Time si occupa di lui.

 

{loadposition carta-docente}

 

Intanto i bitcoin vanno a ruba e oggi Erik vanta un patrimonio di 403 bitcoin, il cui valore ammonta a 1,09 milioni di dollari. E così cura i suoi investimenti e quelli della sua famiglia, e lavora ad alcuni progetti importanti, come quello del lancio di un razzo in collaborazione con la Nas

Se c’è una cosa che Erik ha imparato dalla scuola è che “non funziona bene per tutti”. “Non raccomanderei a nessuno questo sistema scolastico”, ha dichiarato diverse volte ai media americani, aggiungendo: “Puoi imparare molte più cose su Wikipedia o su Youtube”.