Home Archivio storico 1998-2013 Generico Mostra-Convegno editori Indipendenti a Brescia

Mostra-Convegno editori Indipendenti a Brescia

CONDIVIDI
  • Credion
Nel salotto buono, protagonisti i libri di qualità
L’editoria in Mostra e a Convegno in piazzale Arnaldo
 
“Ma invece mi elevai un poco nella vita, / e lo devo a un libro che lessi. / Ma perché andai a Mason City / dove m’accadde di vedere il libro in vetrina, / con la copertina sgargiante che mi allettò l’occhio? / E perché la mia anima rispose al libro / via via che lo leggevo?” questo narra Alfred Moir, una delle fascinose ombre di quella Spoon River cara ad ogni lettore appassionato. E a nessun autore meglio che a Edgar Lee Masters potremmo riferirci nel presentare la più recente iniziativa dell’Associazione Culturale Antigone No Profit. Fare cultura, a Brescia che ne ha un appassionato desiderio, a giudicare i riscontri di partecipazione piuttosto che le indoli schive degli operatori (uno per tutti, il silenzioso Bertelli, editore raffinatissimo), è da sempre l’idea di Antigone. Un costante moto ha prodotto nel biennio 2003-04 tre eventi legati all’indagine sulla Lost / Beat Generation, richiamando nella nostra città L. Ferlinghetti, J. Hirschman, A. Falk, per performance quali action painting, instant art, reading, con musiche di J. Cage. Proprio in quest’ambito si è segnalata l’editoria spontanea, ben rappresentata dal “pocket book”, estranea alle majors distributive ma incisiva nell’orientare le scelte del grande pubblico. Spostando il fuoco dagli anni ’50 ai nostri giorni, Antigone ha organizzato nel 2005 una prima manifestazione dedicata all’editoria. L’avallo delle Amministrazioni Comunale e Provinciale, unitamente al buon consenso di pubblico, han suggerito di ripetere l’esperienza: così si terrà, tra il 13 e il 15 ottobre, nell’ambientazione suggestiva di Piazzale Arnaldo, “salotto” di Brescia, la seconda Mostra Mercato Convegno Editori Indipendenti. L’allargamento del raggio d’interesse, nel tentativo di dar conto anche dei fenomeni evolutivi insiti al settore, di conoscerne la misura, l’impatto e l’effettivo potere d’innovazione, era previsto.
Oltre le previsioni, forse, le risposte di oltre sessanta editori, ognuno per un suo verso testimone della capacità di “resistere”, difendendo un prodotto materiale – quando si tratta di carta – e meno materiale, nel dilagante web, nel quale confluiscono pensiero, creatività, conoscenza. Insomma la parte migliore e in eterno progress di noi umani, peculiarmente dotati di parola. Oltre le previsioni la disponibilità di operatori, giornalisti, responsabili editoriali, autori che nelle sessioni di Convegno, nel Teatro Cinema Sant’Afra, si metteranno in gioco restituendo un “fermo immagine” di quello che, oggi, informazione e comunicazione significano per professionista e utente. Oltre le previsioni, e motivo di orgoglio, l’adesione incondizionata della Rete Bibliotecaria Bresciana, dalla cui presenza si dirameranno attività legate alla lettura e aperte a tutti i bambini, che della Mostra sono i visitatori più attesi e importanti.

Fra gli editori prersenti alla tre giorni la Casa Editrice Prova d’Autore che ci ha inviato il comunicato stampa. Nel box degli approfondimenti è possibile trovare il programma delle tre giornate oltre ad una scheda relativa alla partecipazione della Casa Editrice catanese, Prova d’Autore, ed i suoi scrittori.