Home Archivio storico 1998-2013 Riforme Nelle primarie di Roma quasi scomparsi gli specialisti di inglese

Nelle primarie di Roma quasi scomparsi gli specialisti di inglese

CONDIVIDI
  • GUERINI

In due anni, nella scuola primaria di Roma, per effetto della riforma Gelmini, gli specialisti di inglese sono scesi del 91,9%, così dice la Flc-Cgil di Roma. Infatti fino a due anni fa erano 445, lo scorso anno sono scesi a 96 e quest’anno sono in tutto 36. Cosa potranno apprendere di inglese i bambini della ex elementare non è dato sapersi, né qualcuno potrebbe essere in grado di dirlo con certezza, anche perché i maestri curriculari sono stati obbligati, chi più chi meno, a seguire un corso di qualche centinaio di ore per imparare l’inglese e quindi trasmetterlo ai loro alunni. Altri avrebbero una abilitazione che risalirebbe al concorso degli anni Novanta, mentre furoreggia l’inglese maccheronico con tutta la buona volontà dei docenti incaricati per questa incombenza.