Home I lettori ci scrivono Niente finanziamenti alle scuole paritarie: il M5S mantenga le promesse

Niente finanziamenti alle scuole paritarie: il M5S mantenga le promesse

CONDIVIDI
webaccademia 2020

L’art. 33 della Costituzione Italiana prevede che Enti e privati hanno diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.

Il Movimento 5 Stelle è sempre stato contrario al sistema dei finanziamenti alla scuola non statale.

Il M5S, nelle piazze, ha espresso esplicitamente di volere finanziare solo la scuola statale, rispettando e attuando alla lettera la nostra Costituzione Italiana.

ICOTEA_19_dentro articolo
Il Ministro leghista Bussetti, in audizione al Senato, risponde ad una interrogazione sulle scuole private.

“È mia intenzione, conclude il ministro leghista, rivedere il meccanismo, in maniera proporzionale alla retta, basandoci sulla qualità del servizio”.

L’Associazione Nazionale “Azione Scuola” fa appello al capo politico Luigi Di Mario e ai parlamentari del M5S di difendere la linea politica e le aspettative prese con la scuola statale in merito a quanto detto dal Ministro del Miur.

L’uscita brusca di Bussetti è in contrasto con le politiche di cambiamento, messe in atto da pochi mesi, dal neo governo.

Siamo fiduciosi, che il M5S, dopo anni di gravi disastri provocati dai precedenti governi nei confronti della scuola statale, sia responsabile nel continuare ad ascoltare la voce degli insegnanti per poter attuare la giusta ed adeguata giustizia sociale e istituzionale.
Riziero Agostinelli – Associazione Nazionale Azione Scuola
Preparazione concorso ordinario inglese