Home Alunni Niente snack ai bimbi inglesi

Niente snack ai bimbi inglesi

CONDIVIDI

Secondo l’Eurostat i più obesi d’Europa sono i bimbi del Regno di sua maestà britannica, per colpa, dice il governo, degli espositori di snack posizionati davanti alle casse dei supermarket, che indurrebbero all’acquisto. E infatti, in base ai dati diffusi dalla Public Health England, i ragazzini in sovrappeso consumerebbero fino a 500 calorie extra al giorno a testa.

Un pacchetto di misure contro gli snack

Per contrastare questo fenomeno, il ministro della Sanità ha annunciato un pacchetto di misure contro il consumo di junk food, anche attraverso il divieto di offerte speciali di snack davanti alle casse dei supermarket.

Niente pubblicità

Oltre a ridurre la quantità di zucchero nelle bevande, in Inghilterra si cerca di introdurre anche nuove restrizioni sulla tv e sulla pubblicità online.

ICOTEA_19_dentro articolo

E se un bimbo su tre è obeso, occorre, per il governo, che ogni scuola elementare adotti il “Daily Mile”, ossia il miglio attivo giornaliero.

Un piano di finanziamento

Per fare questo- riporta un articolo del Sole 24 Ore- sono stati stanziate 620mila sterline per il progetto “Walk to School di Living Street”, oltre a 1 milione di sterline per sostenere il programma di allenamento ciclistico del Dipartimento per i trasporti.