Home I lettori ci scrivono No alle assunzioni senza concorso: servono docenti competenti

No alle assunzioni senza concorso: servono docenti competenti

CONDIVIDI

Gentile redazione, sono un docente precario e scrivo in merito alle notizie pervenuteci riguardo alle ipotesi di una maxi-sanatoria per “titoli e servizio”. Con questa lettera, desideriamo esprimere la nostra contrarietà a tale ipotesi. Le motivazioni sono facilmente intuibili: innanzitutto è doveroso per un docente che si rispetti dimostrare tramite una prova selettiva tanto conoscenze quanto competenze, considerando che durante il periodo di precariato non c’è alcuna verifica delle stesse.

In secondo luogo, una deplorevole “sanatoria” premierebbe i colleghi solo in base all’anzianità di servizio e penalizzerebbe quindi docenti con poche annualità (3, 4) che sarebbero esclusi “a priori” dalla procedura.

Icotea

Per questo il presente gruppo propone un nuovo concorso straordinario rivolto ai 180×3, con selezione a crocette; in questo modo, chi supera la prova è ammesso al percorso di abilitazione e successivamente in ruolo.Qualora fossimo esclusi, siamo pronti ad impugnare il bando che si presente fortemente discriminatorio (la direttiva europea 70/99 infatti parla di 3 annualità di servizio) ed iniquo, siccome ogni cdc presenta un numero diverso di posti liberi a seconda della Regione di riferimento.

Infine, in un’ottica di pari trattamento, si richiede di riaprire le iscrizioni al concorso “Straordinario abilitante” anche per chi sta conseguendo la terza annualità in questi mesi, così come fu concesso ai colleghi nella stessa condizione l’anno scorso.

Matteo Dell’Acqua

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook