Home Archivio storico 1998-2013 Attività parlamentare Nomine Anvur con parere parlamentare

Nomine Anvur con parere parlamentare

CONDIVIDI
  • Credion

A prevederlo è una delle modifiche apportate al dl 104/2013 in materia di istruzione, università e ricerca dalla commissione Cultura della Camera che ha dedicato l’intera settimana all’esame del testo atteso in Aula a partire da martedì prossimo.
Il testo approvato dal Governo prevedeva, invece, che la nomina avvenisse con decreto del Presidente della Repubblica, su proposta del Ministro dell’Istruzione, senza più passaggio parlamentare. I candidati dovranno essere scelti sulla base di un elenco di persone, definito da un comitato di selezione, che resta valido per due anni. Quanto al finanziamento degli enti di ricerca, la ripartizione del Fondo avverrà sulla base delle programmazione strategica e considerando la specifica missione di ogni ente, tenendo conto – per la ripartizione di una quota non inferiore al 7% del fondo – dei risultati della valutazione della qualità della ricerca condotta dall’Anvur.
Quanto alle assunzioni di 200 unità di personale in 5 anni da parte dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia previste dal dl, un emendamento approvato dalla Commissione ha stabilito che fino al completamento delle procedure di assunzione del nuovo personale, l’Ingv possa prorogare i contratti di lavoro a tempo determinato già in essere ”in relazione al proprio effettivo fabbisogno, alle risorse finanziarie disponibili ed in coerenza con i requisiti relativi al medesimo tipo di professionalità da assumere a tempo indeterminato”