Home Precari Nuova sentenza definitiva sui 24 CFU: la nuova abilitazione all’insegnamento

Nuova sentenza definitiva sui 24 CFU: la nuova abilitazione all’insegnamento

CONDIVIDI

Lo studio legale B&Z di ricorsiscuola.it in vista della finestra semestrale di aggiornamento delle graduatorie propone azioni collettive e “ad personam” per l’inserimento nella II fascia delle G.I. per tutti i docenti con 24 CFU e 36 mesi di servizio.

La storica sentenza del Tribunale di Roma – sezione lavoro – che ha riconosciuto il valore abilitante del titolo accademico unitamente ai 24 CFU proposto dallo studio degli avvocati Paolo Zinzi e Antonio Rosario Bongarzone ha fatto “giurisprudenza”. Si è trattata della prima sentenza in Italia che ha aperto le strade ad altri successi che hanno portato all’inserimento in seconda fascia delle graduatorie di circolo e di istituto tramite ricorso innanzi al Giudice del Lavoro.

Il pool legale di www.ricorsiscuola.it, della B&Z Società tra Avvocati s.r.l., ha ottenuto ulteriori successi raccogliendo sentenze positive in altri Tribunali, non ultimi quelli di Cassino e Siena. Con sentenze passate “in giudicato” i legali ha tutelato al meglio gli interessi dei docenti che hanno visto riconosciuta definitivamente l’iscrizione in II fascia.
I ricorsi accolti, che ricalcano gli ulteriori già attivati dallo studio Bongarzone-Zinzi, sono stati studiati ad hoc per la categoria dei docenti laureati con i 24 CFU e per coloro che sono in possesso di tre annualità di servizio (36 mesi per almeno 180 giorni).

ICOTEA_19_dentro articolo

“Il nostro successo innanzi al Tribunale di Roma che ha accertato e dichiarato il valore abilitante del titolo di Laurea unitamente ai 24 CFU è stato il primo caso in Italia – hanno spiegato gli avvocati Zinzi e Bongarzone – siamo fiduciosi che, come già accaduto presso i Fori di Siena e Cassino i Giudici tengano conto delle sentenze ottenuto dal nostro studio legale al fine di permettere a tutti i docenti con 24 CFU e 36 mesi di servizio l’inserimento in 2° fascia delle Graduatorie di Istituto e di circolo con il contestuale accertamento del valore abilitante dei titoli in loro possesso”.

Inoltre, in vista dell’imminente scadenza per la presentazione delle domande di aggiornamento semestrale delle Graduatorie di istituto, fissata a partire dal 1 Ottobre, ricorsiscuola.it ha messo a disposizione un apposito link di riferimento scaricabile dalla pagina del sito ricorsiscuola.it dedicata al Ricorso Laurea + 24 Cfu.
Al ricorso possono partecipare tutti i laureati che abbiano conseguito la Laurea con i 24 CFU e che abbiano accesso ad una determinata classe di concorso indipendentemente dalla iscrizione in III fascia delle GI (cioè può aderire al ricorso anche coloro che non sono inseriti nel sistema di reclutamento scolastico).

articolo sponsorizzato