Home Archivio storico 1998-2013 Generico Nuove classi col contagocce

Nuove classi col contagocce

CONDIVIDI
  • Credion


I docenti precari, quest’anno, dovranno tirare la cinghia più del solito. Il Ministero dell’Istruzione, infatti, ha posto forti limiti alla costituzione di nuove cattedre in organico di fatto, che saranno destinate essenzialmente a riportare i parametri relativi alle classi con alunni disabili nel limiti di legge. Vale a dire, non più di 20 alunni per ogni classe con un alunno portatore di handicap grave e, comunque, non oltre 25 alunni per classe negli altri casi. Ferma restando la limitazione dei 20 alunni quando gli alunni disabili sono più di uno. E’ questa la novità più importante contenuta in un circolare emanata dal Ministero dell’Istruzione l’8 luglio scorso. Il provvedimento ministeriale reca anche disposizioni sul tempo pieno delle elementari e sul tempio prolungato delle medie, che sarà riconfermato automaticamente solo per le classi che già adottano questa particolare articolazione del tempo-scuola.

Nel frattempo circola insistentemente la voce secondo la quale le operazioni di immissione in ruolo potrebbero addirittura saltare. In ogni caso, la decisione definitiva sarà presa al dicastero di viale Trastevere, non prima di mercoledì 17 luglio. Data per la quale è stata fissata una riunione, per discutere della opportunità o meno di inoltrare la richiesta di autorizzazione del nuovo contingente di assunzioni per il prossimo anno scolastico.