Nuovo Decreto: scuola zona rossa e arancione, cosa cambia dal 7 aprile [VIDEO]

CONDIVIDI
  • Credion

Tutti in aula dall’asilo alla prima media. Per tutto il mese di aprile a partire da giorno 7. Il nuovo decreto Covid del Governo Draghi rende ufficiale quanto il Premier aveva già anticipato in conferenza stampa: la scuola in presenza per tutti fino alla prima media in modo inderogabile; per gli altri gradi di scuola, la didattica in presenza o a distanza dipenderà dal colore della zona.

Scuola zona rossa

In zona rossa tornano a scuola gli alunni dalle sezioni dell’infanzia fino alla prima classe di scuola media. Restano in DaD dalla seconda media in poi.

Scuola zona arancione

Scuole tutte in presenza, DaD (tra il 25% e il 50%) solo per gli alunni delle superiori.

Possibilità di chiudere e convertire in DaD le classi dalla seconda media in poi in quei territori con un livello di contagio superiore ai 250 positivi per 100 mila abitanti in una settimana.

Ovunque, anche in fascia rossa

A prescindere dalla fascia di colore possono frequentare la scuola in presenza:

  • gli alunni per l’uso dei laboratori;
  • gli alunni con disabilità e con bisogni educativi speciali per i quali sia più opportuna la scuola in presenza;
  • altri alunni appartenenti alla stessa sezione o gruppo classe con i quali gli studenti BES possano continuare a sperimentare l’adeguata relazione nel gruppo dei pari, ai fini di una effettiva inclusione.

ISCRIVITI al nostro canale Youtube

METTI MI PIACE alla nostra pagina Facebook