Home Generale Pantaleo (Flc Cgil): bisogna risolvere precarietà nei conservatori

Pantaleo (Flc Cgil): bisogna risolvere precarietà nei conservatori

CONDIVIDI

Domenico Pantaleo, segretario generale Flc Cgil, interviene in merito ai conservatori che soffrono uno stato preoccupante di precarietà.

“Siamo molto preoccupati per la condizione di gravissima difficoltà in cui versa gran parte dei conservatori di musica pareggiati e per la sorte dei precari storici, spiega Pantaleo. Si continua a ritardare sia la stabilizzazione dei precari che le soluzioni per gli istituti pareggiati”: per effetto dei tagli agli Enti locali – principali finanziatori – alcuni di essi purtroppo hanno già chiuso e per altri si prevede un’analoga drammatica soluzione. Ciò porta a un ulteriore impoverimento della diffusione dell’alta formazione musicale ed è un danno per migliaia di giovani studenti e per centinaia di docenti”.

Icotea

“Poiché i conservatori di musica pareggiati svolgono una notevole funzione culturale e sociale sul territorio – prosegue Pantaleo – crediamo che Governo e Parlamento in sede di approvazione della legge di Bilancio 2017 debbano urgentemente provvedere a fornire una soluzione positiva per i conservatori di musica pareggiati”.

“Invitiamo il legislatore a intervenire almeno su tre punti decisivi, conclude il segretario Pantaleo, assicurando le necessarie risorse: definire politiche per il riordino razionale del sistema dell’Alta formazione artistica e musicale; finanziare il processo di statizzazione dei conservatori pareggiati, in modo da preservarne l’importante presenza diffusa sul territorio; dare soluzione definitiva, mediante un processo di assunzioni a tempo indeterminato, all’enorme problema dei docenti precari storici, che rappresentano una grande risorsa per tutto il Paese, da non disperdere”.