Home Sicurezza ed edilizia scolastica Pantaleo: ombra corruzione sui lavori nella scuola

Pantaleo: ombra corruzione sui lavori nella scuola

CONDIVIDI

Lo ha detto Mimmo Pantaleo il segretario nazionale della Flc-Cgil, intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

”Dal ’96 si aspetta l’anagrafe degli edifici -ha aggiunto Pantaleo- ci sono ritardi nell’appalto dei lavori. Ad oggi gran parte degli edifici scolastici non è a norma. E’ arrivato il momento di passare ai fatti: meno annunci, più risorse, tempi più celeri. Poi c’è un secondo aspetto in questa vicenda, che è quello della corruttela. E’ impossibile che in una scuola che ha avuto un processo di ristrutturazione, dopo 100 giorni, dopo aver speso 2 milioni e mezzo di euro in 5 anni, crolli il soffitto. I lavori sono stati fatti male oppure ci troviamo di fronte a quei meccanismi perversi che portano a fare i lavori risparmiando sui costi ed elargendo un po’ di soldi a destra e a manca”. “Il modo di affrontare le questioni del Governo segnala un’irresponsabilità. Metà degli istituti nel nostro Paese sono a rischio, c’è sicuramente una responsabilità da parte del Miur. Tirarsi fuori non va bene. Il Ministero deve stabilire fino in fondo le responsabilità e garantire un cambio di rotta nella modalità dei lavori che vengono fatti in queste scuole”.

Icotea