Home Archivio storico 1998-2013 Generico Pari opportunità per le donne nel lavoro e nella politica

Pari opportunità per le donne nel lavoro e nella politica

CONDIVIDI
  • Credion

Emanato il Programma-obiettivo per la promozione della presenza femminile nel lavoro per il 2004. Con questo programma vengono indicate le tipologie di progetti di azioni positive che il Comitato per le pari opportunità intende promuovere, i soggetti ammessi per le singole tipologie e i criteri di valutazione.
Il provvedimento, regolamentato dall’art. 7, secondo comma del decreto legislativo 23 maggio 2000, n. 196, viene emesso entro il 31 maggio di ogni anno.

Le caratteristiche del programma-obiettivo riguardano:

– un investimento qualitativo su un numero più limitato di progetti di azioni positive;
– la ripresa di azioni positive all’interno delle aziende e delle organizzazioni rivolte alle donne entrate in questi ultimi anni nel mondo del lavoro;

– la promozione di azioni positive nell’ambito di interventi di sviluppo locale e derivanti dalla programmazione negoziata.

I soggetti finanziabili sono i datori di lavoro pubblici e privati, le cooperative e i loro consorzi, i centri di formazione professionale accreditati, le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali, le associazioni di varia natura.
E’ partita nel frattempo la Campagna di comunicazione "Io voto donna – Più spazio alle donne, più risorse alla politica" promossa dal Dipartimento per le Pari opportunità.
La campagna s’inserisce in quelle azioni positive volte al riequilibrio della rappresentanza politica espressamente previste dall’articolo 51 della Costituzione.