Home Precari Pas per i docenti in servizio all’estero

Pas per i docenti in servizio all’estero

CONDIVIDI

Con la nota prot. n, 522 del 19 febbraio 2014, indirizzata ai Direttori degli Uffici scolastici regionali, il Miur ha risposto alle richieste di attivazione di percorsi on-line avanzate dai supplenti che hanno presentato la domanda per partecipare ai Pas e che attualmente sono in servizio all’estero.

Per venire incontro alle esigenze di questo personale, il Miur chiede ai Direttori regionali di prendere contatti con le Università italiane di riferimento, affinché prevedano la possibilità di attivare corsi da svolgere in modalità e-learning tramite gli uffici italiani all’estero, vale a dire ambasciate, consolati, scuole italiane all’estero, per la corretta rilevazione delle presenze. Ovviamente, la valutazione finale dovrà svolgersi in Italia.

Per quanto concerne le modalità di organizzazione dei corsi in presenza, il Ministero ribadisce che le istituzioni accademiche, al fine di non arrecare disagio alle istituzioni scolastiche e favorire la continuità didattica, dovranno organizzare i corsi nei periodi di interruzione delle attività didattiche, considerato che la maggior parte degli iscritti è in attività di servizio.

ICOTEA_19_dentro articolo
CONDIVIDI