Home Politica scolastica Pd Sardegna: “i docenti hanno determinato l’esito del voto”

Pd Sardegna: “i docenti hanno determinato l’esito del voto”

CONDIVIDI

A questa prima conclusione è arrivata laDirezione regionale del Pd della Sardegna, riunita oggi a Oristano per fare l’analisi del voto.

Il segretario Renato Soru ha aperto i lavori, alla presenza di una Direzione al gran completo. Presenti tutti i big, a cominciare da Paolo Fadda per seguire col presidente della Regione, GianfrancoGanau, in quota maggioranza. Per l’opposizione sono intervenuti Tore Cherchi e Yuri Marcialis, ma non è mancato nemmeno il plotone di civatiani.

Icotea

Il voto del 14 giugno è stato letto in due modi: da una parte i Dem hanno rilevato lascarsa affluenza e dall’altra è stato analizzato il verdetto elettorale in sé.

Per quel che riguarda la bassa partecipazione, si è detto che più di tutto hanno inciso “le politiche del Governo nazionale, specie la riforma della scuola, con migliaia di insegnanti che per mesi hanno occupato le piazze senza mai retrocedere“.

Queste riflessioni danno a Cesare quello che è di Cesare, in altre parole testimoniano il fatto che gli insegnanti sono riusciti a far passare mediaticamente la loro protesta, coinvolgendo e convincendo l’opinione pubblica sul tema della riforma scolastica. L’ammissione di una sconfitta elettorale dovuta ad una organizzazione mediatica capillare svolta dagli insegnanti, dovrebbe consigliare prudenza, proprio a quel Pd nazionale che continuando imperterrito nella sua politica del non ascolto, potrebbe rischiare di non prendere la fiducia nell’Aula del Senato.