Home Pensionamento e previdenza Pensioni, domande per opzione donna dal 31 gennaio al 28 febbraio

Pensioni, domande per opzione donna dal 31 gennaio al 28 febbraio

CONDIVIDI
  • Credion

Da oggi, 31 gennaio, è possibile presentare l’istanza tramite POLIS per andare  in pensione secondo i requisiti della cd. “Opzione donna”.

La funzione su Istanze on-line avrebbe dovuto già essere disponibile dal 27 gennaio, ma il Miur, con proprio avviso, ha prorogato l’apertura della procedura, che sarà disponibile, salvo proroghe, fino al 28 febbraio 2017.

Icotea

 

{loadposition carta-docente}

 

La notizia riguarda le lavoratrici che al 31 dicembre 2015 avevano compiuto 57 anni, ma che a tale data non erano in possesso degli ulteriori tre mesi richiesti per effetto degli incrementi alla speranza di vita applicati dal 1/1/2013, pur essendo in possesso di un’anzianità contributiva pari a 35 anni. Resta fermo che le suddette lavoratrici dovranno comunque aver maturato gli ulteriori 7 mesi relativi agli incrementi della speranza di vita entro il 31 luglio 2016.

La pensione di anzianità, nel caso di opzione donna, viene corrisposta alla lavoratrice decorsi 12 mesi dalla data di maturazione dei requisiti previsti.

{loadposition facebook}