Home Attualità Piano Scuola: quarantena ridotta per i vaccinati, ma serve tampone finale

Piano Scuola: quarantena ridotta per i vaccinati, ma serve tampone finale

CONDIVIDI
  • Credion

Il Piano Scuola 2021/2022 prevede la quarantena ridotta per coloro che sono vaccinati.

Infatti, secondo quanto evidenziato dal CTS nell’estratto del verbale n. 39 del 5 agosto 2021, la protezione dall’infezione da SARS-CoV-2 conferita dalla vaccinazione, in base ai dati diffusi dall’Istituto Superiore di Sanità, si attesta, allo stato delle evidenze scientifiche, sull’88%, dato sostanzialmente confermato da tutti gli studi internazionali.

Due recenti studi condotti in Israele e nel Regno Unito indicano un ridotto rischio d’infezione che caratterizza i conviventi di soggetti che hanno completato il ciclo vaccinale, oltre ad una riduzione del carico virale in coloro che hanno sviluppato l’infezione 12-37 giorni dopo la prima dose di vaccino.

Un ulteriore studio evidenzia che nei soggetti vaccinati che s’infettano si osserva un più rapido declino del carico virale rispetto ai soggetti che pure s’infettano, ma che non erano stati vaccinati, ciò determinando ridotta infettività.

Pertanto, il CTS ritiene che vi siano le condizioni per differenziare il periodo di quarantena precauzionale, per i soggetti che hanno avuto contatti stretti con casi confermati di SARS-Cov-2, a seconda che tali soggetti abbiano, o meno, completato il ciclo di vaccinale, ritenendo, in particolare, che questo periodo possa per essi limitarsi a 7 giorni, a condizione che, alla scadenza di tale termine, venga effettuato un test diagnostico di esito negativo con uno dei tamponi connotati dalle caratteristiche di affidabile performance identificate nelle vigenti circolari del Ministero della salute.

IL PDF DEL PIANO SCUOLA 2021/2022