Home Attualità Più di un ragazzo su dieci ha solo la licenzia media. Il...

Più di un ragazzo su dieci ha solo la licenzia media. Il “triste” primato di Catania

CONDIVIDI
  • Credion

Il 14,5% dei giovani tra i 18 e 24 anni risultano avere solo la licenzia media. Una media nazionale che nasconde in realtà dati ampiamente diversi da nord a sud del paese. Oltre il 20% di abbandoni scolastici in Sardegna, Sicilia e Calabria.

I dati arrivano dalla Fondazione OpenPolis che ha elaborato (ultimo aggiornamento aprile 2019) insieme all’Osservatorio “Con i Bambini” dati Istat.

Icotea

Nelle grandi regioni del sud l’abbandono scolastico è più frequente che nel resto del paese. La Sardegna registra la quota più elevata (23%), seguita da Sicilia (22%) e Calabria (20%). Tra la regioni del nord invece, solo la Valle d’Aosta supera la media nazionale del 14,5%.

Le province dove gli abbandoni sono più frequenti registrano perlopiù tassi di occupazione giovanile inferiori.

Tra queste spiccano in particolar modo le città di Catania, Napoli e Palermo, tutte con oltre il 20% di abbandoni e meno del 10% di giovani occupati.

Alcune province rappresentano delle eccezioni. Arezzo ad esempio, ha uno dei tassi di abbandono più elevati (22%), ma anche una delle quote più alte di giovani occupati (25,9%).

Complessivamente, anche dai dati provinciali sono i territori del sud ad emergere come i più svantaggiati.

La città metropolitana di Catania è seconda in Italia per abbandoni (25,2%) e tra le ultime per tasso di occupazione giovanile (9,7%).