Home Archivio storico 1998-2013 Generico Poco meno di mezzo milione i candidati all’esame di Stato

Poco meno di mezzo milione i candidati all’esame di Stato

CONDIVIDI
  • Credion
Sono 497.296 gli studenti che si accingono a sostenere l’esame di Stato conclusivo del percorso di studi delle scuole di istruzione secondaria di II grado. Si registra un incremento complessivo del 2,5% rispetto allo scorso anno. Ma diminuisce del 13,8% il numero dei candidati esterni che nel 2006 sono stati 36.302.
Il maggior numero di candidati (38,9% del totale) riguarda gli istituti tecnici; per quanto concerne gli altri indirizzi di studio, il 20,8% dei ragazzi affronterà gli esami presso i licei scientifici, il 17,1% presso gli istituti professionali, il 10,1% presso i licei classici, l’8,3% presso gli ex istituti magistrali, il 3,8% presso il licei artistici e gli istituti d’arte, mentre soltanto l’1% dei candidati sarà impegnato presso i licei linguistici.
Se si tiene in considerazione la distribuzione territoriale, il maggior numero di “maturandi” si registra nella regione Campania (67.272), seguita da Lombardia (62.854), Sicilia (54.745) e Lazio: (49.888): in queste quattro regioni si concentra il 47,2% del totale nazionale dei candidati.
Le novità introdotte dal nuovo esame di Stato hanno portato alla drastica riduzione del numero di candidati ammessi all’esame per merito, con conseguente abbreviazione di un anno del corso di studi: gli “ottisti” (gli alunni che in tutte le materie hanno riportato 8 al quarto anno di corso e voti non inferiori a 7 nei due anni precedenti, senza essere stati bocciati) sono, infatti, soltanto 146, mentre lo scorso anno, con le vecchie regole, erano ben 1.667.

La prova scritta di Italiano (con le consuete quattro tipologie proposte: analisi di un testo letterario, redazione di un “saggio breve” o di “un articolo di giornale”, tema di argomento storico, tema di ordine generale) è fissata alle ore 8.30 del prossimo 20 giugno. La seconda prova scritta, grafica o scritto-grafica, si svolgerà il 21 giugno (nei licei artistici e negli istituti d’arte lo svolgimento proseguirà nei giorni successivi).
Il calendario degli esami prevede, prima del colloquio, una terza prova scritta, definita collegialmente dalla commissione e basata su una serie di quesiti a carattere interdisciplinare, che quest’anno è in programma il 25 giugno.