Home Alunni Porta in gita gli alunni: conducente di bus positivo agli stupefacenti

Porta in gita gli alunni: conducente di bus positivo agli stupefacenti

CONDIVIDI

E’ accaduto qualche giorno fa ad una scolaresca lombarda in visita alla villa reale di Monza. Quando gli agenti della polizia locale si sono avvicinati al bus per un controllo di routine, sono rimasti colpiti dall’atteggiamento nervoso dell’autista. A tal punto che Il controllo, alla fine, l’hanno fatto a lui: ed è risultato positivo al pre-test anti droga. Sul posto è stato immediatamente chiamato un altro conducente per riportare a casa gli alunni in gita.

 

LA TECNICA DELLA SCUOLA E’ SOGGETTO ACCREDITATO DAL MIUR PER LA FORMAZIONE DEL PERSONALE DELLA SCUOLA E ORGANIZZA CORSI IN CUI È POSSIBILE SPENDERE IL BONUS.

Icotea

{loadposition bonus}

 

 L’autista, 44 anni, è stato avvicinato dagli agenti durante un normale controllo di routine. E’ consuetudine, infatti, per la polizia locale di Monza effettuare controlli sui pullman che arrivano in città. Ma quando sono arrivati a pochi metri di distanza, hanno pensato che il controllo più che sul mezzo andava effettuato sull’autista, per via del suo comportamento anomalo. Visto che l’alito non era alcolico e risultava difficile crederlo ubriaco, hanno pensato di sottoporlo al pre-test anti droga che, con sorpresa, ha rivelato un esito positivo. Si parla di anfetamine, anche se il conducente sostiene di avere assunto soltanto una Tachipirina. In ogni caso è stato portato all’ospedale San Gerardo per un test più approfondito. Il responso permetterà di prendere eventuali provvedimenti nei confronti dell’autista.