Home Generale Premio Strega: vince Paolo Cognetti

Premio Strega: vince Paolo Cognetti

CONDIVIDI
  • Credion

Paolo Cognetti con ‘Le otto montagne’, pubblicato da Einaudi, ha vinto la 71esima edizione del Premio Strega. Allo scrittore milanese (ma valdostano di adozione) sono andati 208 voti.

Ecco i voti avuti dagli altri finalisti:

Icotea

−          Teresa Ciabatti, La piu’ amata (Mondadori)- 119

−          Wanda Marasco, La compagnia delle anime finte (Neri Pozza) – 87 voti

−          Matteo Nucci, E’ giusto obbedire alla notte (Ponte alle Grazie) – 79 voti

−          Alberto Rollo, Un’educazione milanese (Manni) – 52 voti

 

{loadposition carta-docente}

 

Nato nel 1978, ha cominciato a scrivere verso i diciotto anni. Nel 2004 ha esordito come narratore all’interno dell’antologia ‘La qualità dell’aria’, curata da Nicola Lagioia e Christian Raimo. Successivamente ha pubblicato due raccolte di racconti ‘Manuale per ragazze di successo’ nel 2004, ‘Una cosa piccola che sta per esplodere’ nel 2007 e il romanzo composto da una serie di racconti ‘Sofia si veste sempre di nero’, edito nel 2012. Per questi lavori ha ricevuto alcuni premi letterari. ‘Le otto montagne’ si può considerare il suo primo romanzo in senso stretto, pubblicato l’8 novembre  2016 è stato venduto in 30 Paesi ed ha già vinto il premio Strega Giovani, assegnatogli da una giuria di studenti. Dal suo ultimo romanzo: “Qualunque cosa sia il destino, abita nelle montagne che abbiamo sopra la testa”.