Home Archivio storico 1998-2013 Notizie dalle Regioni Prof madre lingua di inglese rigorosamente in… nero

Prof madre lingua di inglese rigorosamente in… nero

CONDIVIDI
  • Credion

Non si arrestano le notizie di cronaca con al centro attività illecite collegate al mondo della scuola. Stavolta i protagonisti dello smascheramento della truffa sono dei finanzieri. Nella fattispecie quelli del Comando provinciale di Imperia, che l’11 aprile hanno fatto sapere di avere scoperto 2.215 lavoratori in nero alle dipendenze di una falsa Onlus di Sanremo: nella realtà non si trattava di una struttura nata per fini di assistenza e senza scopo di lucro, ma di una vera e propria azienda specializzata nell’insegnamento dell’inglese nelle scuole (ovviamente private) tramite docenti madre lingua reclutati all’estero.
Secondo il rapporto divulgato dalla Guardia di Finanza, la società, abilmente camuffata da associazione di volontariato, impiegava persone inquadrabili a tutti gli effetti come lavoratori subordinati ma senza alcun contratto, pagandole completamente in nero ed evadendo imposte e contributi previdenziali.
I docenti extracomunitari venivano reclutati attraverso inserzioni sui siti web dell’associazione che, dopo la selezione dei singoli curriculum vitae e book fotografici, individuava i profili più adatti. I docenti venivano poi invitati a Sanremo per essere definitivamente formati ad intraprendere su tutto il territorio nazionale l’attività di insegnamento della lingua.
I due presidenti dell’associazione sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Sanremo. Secondo quanto accertato dalle fiamme gialle, non avrebbero dichiarato ricavi per 12 milioni di euro. A questo punto, se saranno confermate le accuse, la coppia di responsabili delle false Onlus sarà sottoposta a processo penale. E rischia anche fortissime sanzioni previdenziali, che potrebbero arrivare a 14 milioni di euro.