Home Archivio storico 1998-2013 Generico Proroga del “doppio canale”

Proroga del “doppio canale”

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Con la circolare n. 136 del 25 maggio 1999, il Ministero della Pubblica Istruzione ha esteso anche all’anno scolastico 1999/2000 le disposizioni della precedente circolare n. 147 del 10 marzo 1997 che regolava il trasferimento in coda in altra provincia dei docenti inseriti nelle graduatorie dei concorsi soli titoli a cattedre e posti in ogni ordine e grado di scuola. Il provvedimento si è reso necessario dopo l’approvazione della Legge n. 124 dello scorso 3 maggio (sul precariato e sui corsi abilitanti) che ha istituito, fra l’altro, le graduatorie permanenti per l’immissione in ruolo e per il conferimento delle supplenze.
Si tratta di una proroga abbastanza scontata che servirà all’Amministrazione per mettere a punto la macchina organizzativa del nuovo sistema di reclutamento rivoluzionato dalla Legge 124. La scadenza naturale del triennio di validità delle graduatorie del "doppio canale" (giugno di quest’anno) avrebbe comportato, infatti, l’aggiornamento delle attuali graduatorie e l’inserimento dei nuovi aspiranti con decorrenza delle immissioni in ruolo a partire dal 1999/2000. Un carico di lavoro non indifferente per il Ministero e per i Provveditorati che si sarebbe rivelato inutile dopo appena un anno, alla luce dell’istituzione delle graduatorie permanenti che andranno in vigore nell’anno scolastico 2000/2001 e la cui prima integrazione sarà disciplinata da un apposito regolamento.

In base alla nuova circolare, i docenti inseriti nelle attuali graduatorie del concorso per soli titoli potranno chiedere il trasferimento in un’altra provincia entro il 20 giugno 1999, presentando le relative domande ai Provveditorati agli Studi e alle Sovrintendenze scolastiche regionali. A questo proposito, ricordiamo che coloro che chiederanno il trasferimento andranno ad inserirsi in coda a tutti gli altri docenti già inseriti nella graduatorie delle province richieste e che rimangono invariate tutte le altre istruzioni contenute nella C.M. 147 del 10 marzo 1997.

Preparazione concorso ordinario inglese