Home Archivio storico 1998-2013 Generico Protocollo d’intesa tra Miur e Csi

Protocollo d’intesa tra Miur e Csi

CONDIVIDI
webaccademia 2020
Partendo dal valore educativo dello sport, Miur e Csi (Centro sportivo italiano) concordano nell’incoraggiare le istituzioni scolastiche affinché, nella propria autonomia e in coerenza con il Piano dell’offerta formativa, anche in accordo con le associazioni dei genitori, organizzino percorsi formativi che attraverso attività ludiche, motorie e sportive offrano agli studenti itinerari di apprendimento, sviluppino le capacità relazionali, il lavoro di squadra e la capacità di cooperare, promuovano nei giovani la pratica dell’orientamento al fine di combattere l’insuccesso e l’esclusione sociale, favoriscano l’integrazione multietnica, promuovano la prevenzione e il superamento del disagio giovanile, facilitino l’integrazione scolastica e sociale di alunni con handicap, anche attraverso una “rete” di società sportive che favoriscono l’attività integrata, valorizzando la presenza di ragazzi “sportivamente abili”.
Inoltre, vanno sviluppate occasioni e forme di aggregazione finalizzate alla promozione dell’associazionismo sportivo culturale, in particolare in collaborazione e sinergia con gli studenti e gli insegnanti di educazione motoria e di educazione fisica. Le scuole vengono anche incoraggiate ad organizzare percorsi formativi che concorrano a contrastare l’uso di sostanze dopanti e l’emergere di qualsiasi forma di violenza nella pratica e nel contesto dell’attività sportiva.
Con il protocollo d’intesa siglato lo scorso 15 marzo (validità triennale possibilità di rinnovo), inoltre, Ministero dell’Istruzione e Centro sportivo italiano si prefiggono di organizzare azioni di sensibilizzazione e di informazione rivolte a studenti, docenti e genitori sul valore della pratica sportiva nonché di avviare percorsi di formazione, aggiornamento e occasioni di incontro per docenti e genitori, anche in collaborazione con le strutture di livello universitario, promuovendo iniziative e attività che favoriscano la corretta pratica di sport e la formazione in servizio dei docenti.

Inoltre, si intende promuovere l’associazionismo culturale sportivo studentesco, anche attraverso, ad esempio, la costituzione e la valorizzazione dei circoli culturali sportivi studenteschi, quali strumenti attraverso cui promuovere la corretta pratica sportiva o l’organizzazione di specifiche iniziative di orientamento, propedeutica sportiva e avviamento allo sport, anche nella scuola primaria e secondaria di primo grado.

CONDIVIDI
Preparazione concorso ordinario inglese