Home Attualità Protocollo sicurezza: pulizia e igienizzazione di locali e attrezzature

Protocollo sicurezza: pulizia e igienizzazione di locali e attrezzature

CONDIVIDI
webaccademia 2020

Il Protocollo per la ripresa in sicurezza dell’anno scolastico, sottoscritto in data 6 agosto u.s.   dal Ministro dell’Istruzione  Azzolina e dalle OO.SS. della scuola  prevede una serie di  misure da adottare per garantire la tutela della salute di studenti e personale nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di COVID-19.

A tal fine il MI ha istituito un  Tavolo nazionale permanente, composto da rappresentanti del Ministero dell’Istruzione, del Ministero della Salute e delle OO.SS. firmatarie del protocollo, allo scopo di assicurare che le attività scolastiche si svolgano in osservanza delle misure di sicurezza previste anche in relazione, in ogni singola Regione, all’andamento dei contagi, può valutare di richiedere al Ministero della Salute l’indicazione di eventuali e ulteriori misure proporzionate all’evolversi della situazione epidemiologica e volte ad assicurare la piena ed effettiva tutela della salute degli studenti e di tutto il personale scolastico coinvolto.
Tale tavolo nazionale avrà il compito di formulare pareri, indicazioni e linee di coordinamento agli UU.SS.RR., nonché di definire e attuare il confronto con le OO.SS. firmatarie del Protocollo di cui all’art. 22 comma 8, lettera a) del CCNL del Comparto e all’art. 5, comma 3, del CCNL dell’Area Istruzione e ricerca.

Ha attivato, altresì un Tavolo di lavoro permanente presso ogni USR, di cui fanno parte rappresentanti dell’USR designati dallo stesso Direttore, delle OO.SS. del settore scuola firmatarie del presente Protocollo, degli enti locali, dei Servizi di igiene epidemiologica e della Protezione Civile operanti sul territorio.
Detti Tavoli svolgono una funzione di raccordo con il Tavolo nazionale permanente e le istituzioni scolastiche, fornendo soluzioni concrete alle problematiche segnalate dalle singole istituzioni scolastiche, anche avvalendosi degli uffici di ambito territoriale.

ICOTEA_19_dentro articolo

Ha istituito, infine, un numero verde per le scuole, 800903080, che sarà attivo dal prossimo 24 agosto per raccogliere domande  e segnalazioni riguardanti l’ applicazione delle misure di sicurezza , un help desk atto a  fornire alle scuole  assistenza e supporto operativo anche di carattere amministrativo

Si tratta, in buona sostanza, di misure volte a dare piena attuazione alle indicazioni sanitarie, contenute nel “Documento tecnico sull’ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive nel settore scolastico”, trasmesso dal Comitato Tecnico Scientifico istituito presso il Dipartimento per la Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri in data 28 maggio 2020 e alle indicazioni impartite con successivi atti del CTS medesimo.

La nostra testata si è già occupata, in questi giorni, di analizzare le singole misure previste dal Protocollo, ci soffermeremo, stavolta, sulla pulizia e sull’igienizzazione dei luoghi e delle attrezzature.

A tale proposito il Protocollo prevede che si dovrà assicurare la pulizia giornaliera e la igienizzazione periodica di tutti gli ambienti mediante la stesura di un cronoprogramma ben definito, da documentare attraverso un registro regolarmente aggiornato.

Nel piano di pulizia occorrerà includere almeno: gli ambienti di lavoro e le aule; le palestre; le aree comuni; le aree ristoro e mensa; i servizi igienici e gli spogliatoi; le attrezzature e postazioni di lavoro o laboratorio ad uso promiscuo; il materiale didattico e ludico; le superfici comuni ad alta frequenza di contatto (es. pulsantiere, passamano).

 L’attività di igienizzazione dei luoghi e delle attrezzature dovrà essere effettuata secondo quanto previsto dal cronoprogramma o, in maniera puntuale ed a necessità, in caso di presenza di persona con sintomi o di confermata positività al virus.
In questa seconda evenienza, per la pulizia e l’igienizzazione dei luoghi e delle attrezzature, occorre tener conto di quanto indicato nella Circolare n.  5443 del Ministero della Salute del 22/02/2020

Sarà necessario, inoltre, disporre la pulizia approfondita di tutti gli istituti scolastici, avendo cura di sottoporre alla procedura straordinaria qualsiasi ambiente di lavoro, servizio e passaggio.
In tal senso, le istituzioni scolastiche provvederanno ad assicurare quotidianamente le operazioni di pulizia previste dal rapporto ISS COVID-19, n. 19/2020 che prevede l’utilizzo di materiale detergente, con azione virucida, come previsto dall’allegato 1 del documento CTS del 28/05/20; adeguata aerazione di tutti i locali, mantenendo costantemente (o il più possibile) aperti gli infissi esterni dei servizi igienici. Si consiglia che questi ultimi vengano sottoposti a pulizia almeno due volte al giorno, eventualmente anche con immissione di liquidi a potere virucida negli scarichi fognari delle toilette; detergenza regolare delle superfici e degli oggetti (inclusi giocattoli, attrezzi da palestra e laboratorio, utensili vari…) destinati all’uso degli alunni.

Preparazione concorso ordinario inglese