Home Generale Prova a prendermi: il viaggio di La Mantia per l’Italia a spiegare...

Prova a prendermi: il viaggio di La Mantia per l’Italia a spiegare la mafia ai ragazzi

CONDIVIDI
  • Credion

Ha illustrato il suo libro per ragazzi, “La mia corsa. La mafia raccontata ai bambini” (Gribaudo),  in DAD a più  di 50 mila bambini sparsi per l’Italia che le hanno fatto centinaia di  domande  sul personaggio del suo libro, Pietro, un ragazzino che assiste all’assassinio da parte della mafia del giudice Rocco Chinnici e del vicequestore di Palermo Ninni Cassarà, e adesso l’autrice ha deciso di incontrarli di persona e nelle loro scuole.

E cosa ha ideato allora la prof di latino, Francesca La Mantia, per vederli?  Un viaggio per l’Italia a partire da Venerdì 2 luglio partendo da Pescara.

Icotea

L’autrice affronterà 8 mila chilometri in macchina per portare la storia di Pietro in tutta Italia in utour estivo che attraverserà la penisola da nord a sud, passando per: ABBRUZZOVALLE D’AOSTAFRIULI-VENEZIA GIULIALOMBARDIAUMBRIAEMILIA-ROMAGNATOSCANALAZIOMARCHEPUGLIACALABRIA e SICILIA. 8.000 chilometri, 12 regioni, 30 eventi e 40 giorni: sono questi i numeri che ha deciso di ffrontare l’autrice Francesca La Mantia per realizzare il tour estivo PROVA A PRENDERMI. LA MIA CORSA IN GIRO PER L’ITALIA.

Afferma La Mantia: “Un libro che sia chiama LA MIA CORSA non poteva che viaggiare per tutta la nostra nazione, portando con sé non solo un messaggio di denuncia e memoria, ma soprattutto di speranza, amore e coraggio”.

Essere stata chiamata non solo nelle regioni del Sud (dove purtroppo il fenomeno della criminalità organizzata lo conosciamo bene), ma anche in alcune regioni del Nord mi ha resa davvero fiera del mio progetto” – afferma Francesca La Mantia – “Essere invitata in posti come Aosta, Trieste, Gorizia, Ravenna, Milano e in Valtellina, mi ha fatto capire quanto bisogno ci sia di riconoscere che le nuove forme di illegalità e di mafia ormai si siano radicate da anni anche al nord. E questo vale anche per le zone del centro Italia come Umbria, Marche e Abruzzo, troppo spesso dimenticate”.

Le tappe del tour estivo confermate fino ad ora sono:

  • ABRUZZO – Pescara (2 luglio), Lettomanoppello (3 luglio)
  • VALLE D’AOSTA – Aosta (5 e 6 luglio)
  • FRIULI-VENEZIA GIULIA – Trieste (8 luglio), Gradisca di Isonzo (9 luglio)
  • LOMBARDIA – Tirano (12 luglio), Morbegno (13 luglio), Locate Triulzi (14 luglio), Milano (16 luglio)
  • UMBRIA – Todi (19 luglio)
  • EMILIA-ROMAGNA – Conselice (21 luglio), Mezzano (22 luglio)
  • TOSCANA – Massa (24 luglio)
  • LAZIO – Roma (26 luglio)
  • MARCHE – Recanati (27 luglio)
  • PUGLIA – Carosino (29 luglio), Trani (30 luglio)
  • CALABRIA – Reggio Calabria (1 agosto)
  • SICILIA – Messina (2 agosto), Catania (3 agosto)