Home Generale Quando un libro diventa didattica: “Vincent in Love”. A Siracusa

Quando un libro diventa didattica: “Vincent in Love”. A Siracusa

CONDIVIDI

A Siracusa nasce il  “Polo formativo per le arti e la tecnologia”, con indirizzi variegati nei settori liceali, tecnici e professionali e quindi con un’offerta formativa all’avanguardia, capace di rispondere alle diverse esigenze dell’utenza e del territorio.

Una opportunità dovuta alla fusione, per effetto della legge sul  dimensionamento, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Antonello Gagini”, storico Liceo artistico della provincia di Siracusa con l’I.T.A.S. e  aggregando anche l’I.P.S.I.A. “P. Calapso”, istituto professionale per l’industria e artigianato.

Icotea

E proprio all’insegna dell’innovazione e del cambiamento, scrive una nota della scuola, “la Dirigente Scolastica, Prof.ssa Giovanna Strano, con l’insediamento alla conduzione della scuola annuncia ai docenti la prossima pubblicazione del suo romanzo “Vincent in Love – il lavoro dell’anima” Cairo Editore, centrato sulla vita di Vincent van Gogh presentato nella sua intrinseca essenza e personalità, pittore molto amato ma a volte non conosciuto a fondo dal grande pubblico al quale si rivolgono le opere. Il lavoro di elaborazione è stato supportato da ricerche approfondite, svolte dall’autrice con profondo coinvolgimento anche nei luoghi di Vincent, nei quali si è recata personalmente in un lungo viaggio spazio-temporale ma soprattutto dell’anima.

 

{loadposition carta-docente}

 

In relazione alla possibilità di supportare la pubblicazione con interventi specifici da parte dei vari indirizzi formativi presenti nella scuola, i dipartimenti hanno programmato unità di apprendimento finalizzate alla promozione del libro”.

“La scuola, quale comunità educante- continua la nota-, è attuale e viva se fortemente interconnessa con il territorio, gli ambienti professionali, i vari ambiti della società civile nella quale è radicata. I percorsi didattici curricolari hanno acquisito concretezza attraverso il collegamento con un evento reale, per mezzo del quale le attività svolte hanno assunto visibilità e pertinenza con i contesti professionali di riferimento”.

“Gli studenti hanno intrapreso dei percorsi didattici fortemente motivanti, in quanto strettamente correlati a un evento concreto da promuovere. Hanno quindi sperimentato delle attività aderenti a performance professionali di promozione nell’ambito dell’editoria e del merchandising artistico”.

“Particolare rilievo ha assunto- specifica il comunicato della scuola-  l’attività svolta dalla sezione di Grafica del Liceo Artistico, i cui studenti hanno ideato la copertina della pubblicazione. La scelta dell’editore è ricaduta su un elaborato, ma in tutto sono state realizzate trenta copertine, tutti lavori rilevanti e originali degni di pubblicazione.

Inoltre l’indirizzo di Arti figurative ha realizzato opere artistiche interpretando lo stile di Van Gogh attraverso la personalizzazione dei soggetti. La tematica prevalente è stata “Io Van Gogh”, rielaborando in modo personale il collegamento tra i luoghi di Vincent e Siracusa”.

La sezione Audiovisiva e Multimediale ha prodotto lo spot e i video di promozione della pubblicazione, attraverso l’ideazione messaggi visivi che, in modo incisivo, hanno colto l’attenzione del fruitore dando un feed-back sull’idea centrale del romanzo”.

“L’indirizzo ITAS sezione Moda ha ideato bozzetti di abiti e accessori centrati sulla tematica artistica, producendo alcuni abiti da indossare per eventi specifici. Tutte le altre sezioni, in special modo Architettura, hanno contribuito all’allestimento della mostra espositiva che accomuna tutti gli elaborati per una fruizione da parte della cittadinanza e del grande pubblico”.