Home Come diventare insegnante Le nuove classi di concorso

Le nuove classi di concorso

CONDIVIDI

Con D.P.R. n. 19 del 14 febbraio 2016 è stato definito il Regolamento contenente le disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento.

Con successivo Decreto Ministeriale 259 del 9 maggio 2017 sono state apportate rettifiche e integrazioni al regolamento. In particolare, all’art. 5, è stato precisato che coloro che hanno acquisito i titoli di studio entro la data di entrata in vigore del nuovo regolamento (23 febbraio 2017) potranno fare riferimento ai titoli richiesti per le pregresse classi di concorso (DM 39/98 e DM 22/05) confluite nelle nuove. Si tratta di una precisazione che interessa l’accesso alle graduatorie d’istituto di III fascia, l’accesso ai TFA e ai futuri concorsi previsti dal Decreto legislativo n. 59 del 13 aprile 2017.

Il D.M. 59/2017 è corredato da 5 allegati:

ICOTEA_19_dentro articolo

Allegato A – nuove classi di concorso: denominazione, titoli di accesso, insegnamenti relativi

Allegato B – piano degli studi della Scuola secondaria di primo grado

Allegato C – istituti professionali indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore servizi

Allegato D – istituti tecnici indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore servizi

Allegato E Piano degli studi dei Licei

Normativa di riferimento

Decreto del Presidente della Repubblica n. 19 del 14 febbraio 2016 – Regolamento recante disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento, a norma dell’articolo 64, comma 4, lettera a), del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2008, n. 133.

Decreto Ministeriale 259 del 9 maggio 2017 – Decreto di revisione e aggiornamento delle classi di concorso

CONDIVIDI